NUCLEO DI VALUTAZIONE - PIANO DELLA PERFORMANCE

Esercizio in forma associata del Nucleo Tecnico di Valutazione

Ai sensi degli artt. 107 e 147 del D. Lgs. 267/2000 gli enti locali, nell’ambito della loro autonomia normativa ed organizzativa, individuano strumenti e metodologie adeguate alla valutazione delle prestazioni del personale con funzioni dirigenziali.Secondo l’art. 5 del D. Lgs. 286/1999, l’attività di valutazione mira a verificare la realizzazione degli obiettivi, la corretta ed economica gestione delle risorse, l’imparzialità e il buon andamento dell’azione amministrativa. In questo ambito e sulla base di quanto disposto dal vigente CCNL Regioni EE.LL., i nuclei di valutazione sono chiamati a svolgere una serie di compiti, tra i quali:
A. contribuire all’adozione di metodologie permanenti di valutazione, sulla base di criteri predeterminati;
B. procedere alla valutazione dei risultati conseguiti dagli incaricati delle posizioni organizzative, finalizzata alla corresponsione dell’indennità di risultato;
C. svolgere attività di ''valutazione e di controllo strategico" verificando, in funzione dell’esercizio dei poteri di indirizzo da parte dei competenti organi, l'effettiva attuazione delle scelte contenute nelle direttive ed altri atti di indirizzo politico. L'attività stessa consiste nell' analisi, preventiva e successiva, della congruenza e/o degli eventuali scostamenti tra le missioni affidate dalle norme e gli obiettivi operativi prescelti, le scelte operative effettuate e le risorse umane, finanziarie e materiali assegnate, nonché nella identificazione degli eventuali fattori ostativi, delle eventuali responsabilità per la mancata o parziale attuazione e i possibili rimedi.
Nell’ambito delle iniziative per la gestione associata delle funzioni, l’Unione dei Comuni del Logudoro ha ritenuto di istituire con deliberazione n. 67 del 04/11/2009, adottata dall’Assemblea generale dei sindaci, il Nucleo di Valutazione quale servizio in forma associata per lo svolgimento in modo integrato delle seguenti funzioni :
Funzione di Valutazione;
Funzione di Controllo di Gestione;
Funzione di Controllo Strategico.
Con la stessa deliberazione sono stati nominati i componenti esterni e sono stati approvati il relativo regolamento e lo schema di convenzione.
L’attività del Nucleo è iniziata nel mese di febbraio 2010 , sono state svolte diverse riunioni tra i segretari degli enti associati e il segretario dell’Unione, ove sono state affrontate le problematiche relative alle metodologie e finalità del processo di individuazione e di valutazione degli obiettivi ( ciclo di gestione della performance). Particolare rilevanza, si è attribuita al monitoraggio costante dell’andamento delle attività gestionali e le verifiche intermedie sul grado di raggiungimento degli obiettivi di risultato e comportamentali. Tali ultimi obiettivi assumono particolare rilevanza poiché attraverso di essi, tramite criteri predeterminati, può essere concretamente apprezzata l’attitudine di ciascun dirigente e/ responsabile alla assunzione del ruolo che si esige dalle figure apicali degli enti, ancor di più oggi con l’entrata in vigore del recentissimo Decreto L.gvo n. 150/2009 ( Decreto Brunetta).
E’ stata quindi definita una metodologia di intervento. Il sistema che si è voluto implementare per i comuni dell’Unione assumerà inizialmente una dimensione strumentale e perfettibile, in quanto il modo migliore per una ottimale governance del territorio è poter disporre di adeguati strumenti di copianificazione e di concorde determinazione degli obiettivi di gestione quali il PEG e il Piano dettagliato degli obiettivi.
composizione nucleo di valutazione
Atti correlati:
Regolamento
Curricula
Piano della performance 2011 (File zip 10mb)
Piano della performance 2012 (File zip 10mb)
  • VISUALIZZAZIONE


Galleria fotografica



Manuale d'uso