AVVISI E BANDI

06 Luglio 2011

Un regolamento per i comportamenti da osservare per il miglioramento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Con un regolamento per la gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati l’Unione dei Comuni del Logudoro ha fissato una serie di comportamenti che dovranno essere osservati dalle utenze al fine di migliorare ulteriormente il ciclo integrato dei rifiuti e tutelare il decoro e l’igiene ambientale.
Lo scopo, infatti, è quello di contrastare fortemente tutti quei comportamenti che deturpano e degradano una città, in particolare, si fa divieto di:
esporre rifiuti difformi da quelli prescritti dal calendario di raccolta, e l’obbligo di esporre entro i termini previsti dalle ordinanze dei comuni;
proteggere opportunamente oggetti taglienti e acuminati prima dell’introduzione nei sacchetti in modo da non causare lacerazione ai sacchi o lesioni a terzi;
abbandonare i sacchetti dei rifiuti in prossimità delle campane per il vetro e dei cestini porta rifiuti;E’ fatto divieto alle utenze domestiche ubicate all’interno del centro urbano di utilizzare, per ogni tipologia di rifiuto, i contenitori ubicati nelle aree extra urbane, destinati esclusivamente alle utenze domestiche residenti in agro.
Nuove regole anche per i rifiuti prodotti dalle attività dei mercati ambulanti settimanali al termine delle operazioni di vendita. Questi dovranno conferire il proprio rifiuto differenziato per tipologia merceologica. Le cassette dovranno essere ordinatamente accatastate e i cartoni volumetricamente ridotti e impacchettati.
È fatto obbligo agli ambulanti e a chiunque intenda organizzare iniziative quali  feste, sagre, manifestazioni di carattere sportivo e culturale su aree di uso pubblico mantenere pulita il suolo occupato e le aree interessate dalla manifestazione e privilegiare forme di conferimento differenziato.
Anche coloro che effettuano operazioni di carico, scarico, trasporto merci e affissione di manifesti devono provvedere, ad operazioni ultimate, alla rimozione dei materiali di risulta e alla pulizia dell’area.
Il compito di far osservare le disposizioni del regolamento è attribuita al corpo di vigilanza di Polizia Municipale del Comune e all’operatore di vigilanza Ambientale dell’Unione dei Comuni, che provvederanno a sanzionare gli eventuali trasgressori con sanzioni che vanno da un minimo di 50,00 a un massimo di 500,00 euro


File allegati:

  • VISUALIZZAZIONE


Galleria fotografica



Manuale d'uso